Giovedì 13 settembre, il derby AC Mozzo vs Amici Mozzo 2008: grande festa per Brena Daniele

Coppa Lombardia: giovedì 13 settembre arriva il derby. Al campo sportivo comunale grande festa del calcio mozzese e anche del decano Daniele Brena. Nato sportivamente nel AC Mozzo approda e finisce la sua carriera negli Amici Mozzo per poi appendere le scarpette al chiodo entrando a pieno titolo, come compete ai grandi giocatori, nel team dirigente della nostra squadra. Ancora una volta, giovedi sera, per la gioia dei suoi supporter, Daniele, giocherà un tempo con la maglia rosso blu e un tempo con la maglia arancione. Tra il primo e il secondo tempo una premiazione alla carriera. Siete tutti invitati a questa grande festa giovedì.

20120908-102930.jpg

Un giovane Brena agli esordi della carriera (fonte album figurine Kines)

“Doppio Taiocchi il Mozzo è ok” Ma noi siamo arancioni e Amici Mozzo 2008…

MOZZO 2 PONTIDA 1
RETI: 3′ pt Taiocchi (M), 34′ pt F. Frigerio (P), 25′ st Taiocchi (M)
MOZZO: Bertuletti, Pellegrinelli, Comi, Ferrari, Tasca, Zanetti, Invernici (15′ st Gargantini), Pasta (19′ st Bonati), Belotti (35′ pt Vadalà), Taiocchi, Pelizzoli (1′ st Locatelli). All.Bonacina
PONTIDA: F. Crippa, Rigamonti, Beretta, Angiletti, M. Rota, Codalli (30′ st Mazzoleni), Lavelli, F. Frigerio, Tavola, Mecca (20′ st A. Colleoni), O. Rota (22′ st Locatelli). All. Morlotti
Arbitro: Taverna di Bergamo

Da L’ Eco di Bergamo: Il Mozzo torna al successo davanti al proprio pubblico conquistando i tre punti contro il Pontida. I padroni di casa si sono subito portati in vantaggio grazie alla rete di Taiocchi al 3′, abile ad approfittare di un cross respinto dalla difesa e colpire con un destro dal limite dell’area.
Gli ospiti reagiscono con un atteggiamento aggressivo, ai danni di un mozzo troppo attendista in questa fase, e crescono col passare dei minuti. Al 24′ O. Rota sfiora il pareggio colpendo la traversa da buona posizione a portiere battuto. Dieci minuti dopo F. Frigerio firma il pareggio concludendo dalla destra sul palo lontano e capitalizzando una bella azione manovrata.
Nella ripresa i biancorossi calano: il pressing sulla mediana avversaria e il gioco sulle fasce vengono meno e i bianconeri sono più liberi di impostare. Il dominio a centrocampo fa aumentare le occasioni dei ragazzi di Bonacina, abili a sfruttare gli spazi.
Al 24′ Vadalà viene lanciato a rete con un bel passaggio filtrante ma, a tu per tu con F. Crippa, spedisce a lato. Passa un minuto e si fa perdonare confezionando l’assist per Taiocchi che, con un’azione fotocopia, sigla il goal vittoria.Diego Donghi

Letto su L’ Eco di BERGAMO del 7 settembre